Crea sito

Camerette per bambini, decorare con vernici atossiche

cameretta per bambini, vernici atossiche

cameretta per bambini, vernici atossiche

 

Oggi parliamo di camerette per bambini, ma non nel senso di arredamento e mobilio. Ci focalizziamo sulla decorazione, altrettanto importante e non solo esteticamente. Abbiamo pensato di chiedere il parere di un esperto in merito alle: Vernici Atossiche.

Come tinteggiatore e verniciatore nel campo da oltre vent’anni il titolare della Canziani Imbiancature è in grado di spiegarci qualcosa sulle vernici ecologiche. Cosa si intende per vernice atossica? In poche parole sono vernici che non contengono sostanze dannose per l’ambiente e le persone, sono quindi ecologiche perchè rispettano la natura, ma anche la salute.

“La parola tossico è una parola molto ampia. Qualcosa non è tossico a prescindere, tutto può essere tossico. Anche il caffè può essere definito in qualche misura tossico, dipende dalla misura”, spiega Fabio Canziani, dell’omonima ditta.

Non ci sono vernici tossiche, quindi? Al contrario e vediamo di capire meglio.

“Ci sono vernici a base d’acqua o a base di solvente. Quest’ultime durante l’asciugatura, rilasciano nell’aria una maggiore quantità di sostanze definite per il nostro corpo velenose.

Fondamentalmente sono prodotti chimici. Una volta negli smalti c’era il piombo, che si trova in natura, ma era molto tossico per l’uomo anche se poteva essere definito un elemento naturale. Ora questi prodotti non sono più presenti sul mercato. Attualmente  esistono prodotti che  sono tossici, ma di bassissimo impatto sul corpo”.

Quale prodotto suggerirebbe per la  tinteggiatura di una cameretta per bambini?

“Consiglio quei prodotti che vengono definiti dalla casa produttrice VOC zero, cioè composti organici volatili. Solitamente questa dicitura è riportata sul barattolo, ma lo si può chiedere in modo specifico al colorificio”.

Che particolarità hanno?

“Quando incominciano ad asciugare non rilasciano nell’aria le sostanze contenute nelle vernici tossiche“.

La tossicità quindi  è provvisoria? è sufficiente aspettare l’asciugatura  e poi si perde qualsiasi dannosità?

“La tossicità ha il  suo picco durante l’asciugatura, ma successivamente, a causa del passare del tempo, i muri rilasciano, anche se  in quantità seppur minime, queste sostanze.

Consiglierebbe questo prodotto anche per il resto della casa?

“Assolutamente sì. perché sono prodotti con un impatto veramente basso sull’ambiente. Inoltre  non necessariamente hanno dei costi elevati rispetto alle pitture normali”.

 

photo credits | godipa

 

arteviolav.altervista.org

 

Leggi in ebook

 

, , ,

Comments are closed.