Crea sito

Incontro con autrice, Marina Galatioto

angel e Damon marina galatioto incontro con autrice

angel e Damon marina galatioto

Oggi , per la rubrica incontro con autrice che è anche la mia direttrice al giornale! Un po’ insolito intervistarla, ma mi piace l’idea. Ho letto il suo paranormal chick lit e mi è piaciuto molto così ho pensato di intervistarla per carpirle qualche informazione sulle prossime puntate!

Come è nata l’idea di un romanzo a puntate di questo genere?

“Ci stavo pensando da parecchio e l’avevo abbozzato, poi quando sono andata a fare un master in America ci ho messo mano veramente. Mi piaceva l’idea di mescolare il bene e il male in una storia appassionante in tutti i sensi. Lei è buona e anche noia a volte, lui è il classico bello e dannato”.

All’inizio però non c’è vera passione.

“Inizialmente no. Lui la vorrebbe, ma lei non può. Non è che non vuole, proprio non può. È un angelo e le passioni non fanno parte della sua vita, ma il fuoco, come dice sempre un mio carissimo amico, spesso cova sotto la cenere”.

E quindi cosa dovremmo aspettarci?

“Un crescendo di passione! Puntata dopo puntata i ruoli non saranno più così ben definiti. C’è sempre un po’ di male nel bene e di bene nel male”.

Quindi lei diventa cattiva?!?!

“No, non proprio, però la passione un po’ alla volta la avvolgerà nelle sue spire fino a… beh, non ve lo dico! Però se avesse ceduto alla prima puntata che storia sarebbe stata? Sarebbe come vedere un telefilm in cui tutto accade nel primo episodio, invece le storie devono essere un crescendo di emozioni e sensazioni, non solo per il personaggio, ma anche per chi le legge”.

Sono naturalmente curiosa! Angel e Damon finiranno per … consumare?

“No comment! Ve ne renderete conto puntata dopo puntata, anche perchè di cose ne succedono parecchie e il Mondo dell’Aldilà si mescolerà sempre più col nostro”.

Ho letto tre puntate. Una è pubblicata con Kobo, le altre due con Narcissus, come ti sei trovata?

“Ho pubblicato con tanti editori, sia cartacei che online, a parte uno, di cui non voglio per ora fare il nome, ma le mie colleghe lo conoscono tutte, hanno sempre pagato tutti, anche se con percentuali differenti. Dopo migliaia di racconti pubblicati e regolarmente pagati dalle riviste più famose ho pensato di aprire un paio di librerie online insieme alla mia socia, Violetta Viola”.

Le prossime?

“Con Narcissus. Mi trovo bene e vendo bene, ma questo anche in Kobo. Devo ammettere che è una soddisfazione. E parlando di soddisfazioni il mio libro, il Cantastorie, è stato adottato come libro per le vacanze da una scuola. Mara, l’insegnante che lo ha scelto, sta facendo un bellissimo lavoro con i bambini. Mi ha anche invitato in classe per leggere una delle fiabe. Ci sono state per due ore! E mi è piaciuto tantissimo, un’esperienza che riproverò a breve, anche perchè mi hanno fatto una bellissima proposta… preferisco però non parlarne adesso”.

Mi toccherà aspettare…

“Già sono in imbarazzo così, a farmi intervistare da te su una delle nostre testate … “

Beh, preparati perchè tra poco ci sarà l’intervista per la Warner!

“Non ci voglio nemmeno pensare!!!!”

, , , , , ,

Comments are closed.