Crea sito

Mutuo: cos’è, a cosa serve, chi può chiederlo

11 giugno 2013

denaro, mutui, prestiti

mutuo acquistare casa

mutuo acquistare casa

Un mutuo è un finanziamento con una durata medio lunga che varia da un minimo di cinque fino a trenta anni. Rappresenta un impegno finanziario di notevole portata e prima di sottoscriverlo è bene prendere informazioni precise e certe.

Chi accende un mutuo si impegna a pagare una rata mensile, trimestrale, o semestrale, di un importo prestabilito dato dalla somma del capitale prestato dall’istituto di credito più gli interessi concordati.

Il mutuo serve principalmente per acquistare un’abitazione, ristrutturarla o anche costruirla. In genere si chiama mutuo ipotecario perchè all’accensione si sottoscrive un’ipoteca sull’immobile del 150-200% del valore, che garantisce l’istituto di credito. In pratica se non si paga l’abitazione viene messa all’asta e i soldi tenuti da chi li ha prestati.

Chiunque può chiedere un mutuo, sia i giovani che si sposano e vogliono acquistare la prima casa, sia chi vuole ristrutturare chi già ce l’ha, ma anche chi ne vuole acquistare un’altra, ad esempio per le vacanze, deve però dimostrare di potervi fare fronte, ovvero di poter restituire la somma dovuta.

Possono concedere mutui gli istituti finanziari e, ovviamente, le banche. Anni fa, quando il mercato andava bene, si poteva chiedere il 100% del valore dell’immobile, a volta anche di più. Oggi viene accordato al massimo l’80% del valore in base ad una perizia svolta da un esperto del settore, in genere individuato dalla banca (o istituto di credito).

Prima di tutto, se decidete di fare un mutuo, è opportuno calcolare quanto potrebbe essere la rata che siete in grado di sostenere e quanto avete da parte. Dovreste avere almeno il 20% che non anticipa l’istituto di credito più il denaro necessario a sostenere le spese accessorie (notaio, allacciamenti se l’abitazione è di nuova costruzione, agenzia se vi rivolgete ad una di esse per trovare casa …).

La rata in ogni caso non dovrebbe superare un terzo delle entrate (reddito imponibile) e se non lo fate voi il conto lo farà la banca cui poi presenterete la documentazione per la richiesta.

(continua)

scritto da Marina

photo credits | marinagalatioto.com

 

leggi su ebookitalia.net e marinaebook

 

, , , , ,

About Marina

Marina Galatioto scrittrice, blogger e giornalista da oltre quindici anni collabora con le maggiori riviste femminili per le quali scrive articoli, racconti e romanzi. Ha lavorato anche per riviste indirizzate a bambini e adolescenti per le quali ha sviluppato sceneggiature per fumetti. Il suo sito personale www.marinagalatioto.com con corsi di scrittura e il blog.marinagalatioto.com diario personale con articoli su vari argomenti di utilità per scrittori e artisti

View all posts by Marina

Comments are closed.