Crea sito

Oblivion, al cinema con Tom Cruise

22 aprile 2013

Film da vedere

oblivion tom cruise

oblivion tom cruise

 

Oblivion, ultimo film con Tom Cruise è una pellicola mozzafiato: colpi di scena e finale a sorpresa per un’avventura ai limiti dell’incredibile. Lo si potrebbe definire un Mission Inpossible futuristico nel quale l’eroe compie gesta da vero… superuomo. Che dire? Lui è bello e sembra che non invecchi proprio mai.

Ha quell’aria da eterno ragazzino, i muscoli scolpiti e addominali che fanno invidia. Il regista, che ha anche scritto la sceneggiatura, è Joseph Kosinski. Avete presente? Tron Legacy! Altro filmone incredibile. Sarà che amo i film con un senso, di qualunque genere siano. Mi piacciono se sono spettacolari e densi di effetti speciali, però voglio anche capire la storia, seguire la vicenda.

Questa è davvero intensa. Jack è un riparatore, passa le sue giornate a sistemare macchine, per farlo rischia la vita. Potrebbe essere attaccato dai cattivi di turno, ma chi sono? Si nascondono dietro maschere e sono alieni. Hanno invaso la Terra circa settant’anni prima e per cacciarli abbiamo fatto esplodere bombe nucleari.

Risultato? L’umanità ora vive su una delle Lune di Titano e la Terra è un groviera, completamente distrutta. Ci sono solo Jack e Vica a fare gli spazzini. Ricorda un po’ il film della Disney Wall-e in chiave adulta e un altro po’ il film Atto di Forza, con Arnold Schwarzenegger.

Trama bellissima, scene mozzafiato nelle quali ti irrigidisci sulla sedia sperando che non ne succedano altre. Due ore di film con azione ininterrotta. In Oblivion, accanto a Tom Cruise, Olga Kurylenko e il grande Morgan Freeman. Non vi voglio svelare niente della storia, ma è molto intensa, spirituale e morale.

Jack, come Vica e tutti gli altri, per ordini del Governo, ha subito una cancellazione della memoria, per giusti motivi, o almeno così dicono, però nella sua mente i ricordi affiorano e NON combaciano molto con il presente. mentre Vica non si va alcuna domanda, lui non può farne a meno e cerca la verità.

La troverà, ma venirci a patti non sarà proprio tanto semplice. L’incontro con Freeman sarà determinante tanto quello con Julia (Kurylenko).  La sceneggiatura e la regia non potevano essere migliori. La verità è in vista, ma proprio per questo meno ovvia e scontata. Le bugie così ben costruite da ricordare Matrix.

Se vi piacciono in film d’azione con un senso, le storie d’amore a lieto fine, anche se non scontato, Oblivion fa per voi! Ci sono alcuni passaggio molto intensi, densi d’amore, quell’amore che non muore mai, nemmeno se ti cancellano la memoria, nemmeno se muori. Insomma, i ricordi fanno parte della persona, non del corpo, non sono racchiusi nel cervello, bensì nella mente, che non è un luogo fisico… ma non vi dico altro altrimenti vi svelerei il finale.

Marinagalatioto.com

 

photo credits | dawn.com

, , ,

About Marina

Marina Galatioto scrittrice, blogger e giornalista da oltre quindici anni collabora con le maggiori riviste femminili per le quali scrive articoli, racconti e romanzi. Ha lavorato anche per riviste indirizzate a bambini e adolescenti per le quali ha sviluppato sceneggiature per fumetti. Il suo sito personale www.marinagalatioto.com con corsi di scrittura e il blog.marinagalatioto.com diario personale con articoli su vari argomenti di utilità per scrittori e artisti

View all posts by Marina

Comments are closed.